Home

BANDO PER LA CONCESSIONE IN AFFITTO DI AZIENDA LOCALI
 C.R.C. ARCI CHIOCCHIO
 
I circoli ARCI sono la più grande rete di esperienze culturali di base nel nostro Paese, spazi aperti dove promuovere e produrre cultura, laboratori della creatività giovanile e non, protagonisti della riqualificazione dei territori.
Il Circolo è un’associazione senza scopo di lucro fra persone che vogliono promuovere insieme attività culturali, ricreative di socialità, volte al miglioramento della qualità della vita dei soci e della collettività.
L’assemblea è costituita dai soci del circolo e ne decide il programma annuale, vota il bilancio, elegge il proprio consiglio direttivo.
Il consiglio direttivo attua il programma, elegge il presidente, esegue il mandato progettuale dell’assemblea. 
Un circolo e per esso il bar non è semplicemente un luogo di somministrazione di bevande, ma un luogo di aggregazione sociale con scopi culturali, gestire questo spazio significa condividere gli stessi ideali e gli stessi valori e quindi collaborare con i soci al mantenimento, la salvaguardia, il miglioramento e lo sviluppo del circolo.
La somministrazione è uno degli strumenti, seppur accessorio, attraverso i quali il circolo si mette a disposizione dei propri soci e della collettività, e la sua gestione, che costituisce una forma di lavoro legittima, è comunque strettamente legata alla condivisione dei valori e dei principi che costituiscono la natura stessa del circolo ARCI Chiocchio, e alle scelte e decisioni che il consiglio direttivo e l’assemblea dei soci assumono.

In questo contesto il Consiglio del circolo ARCI Chioccio indice un bando per la concessione in affitto di azienda dei locali Bar, attività di pubblico esercizio, comunque nel contesto di una proprietà immobiliare del circolo ricreativo, pertanto, l’attività che si svolgerà all’interno dovrà rispettare i principi dell’associazionismo in generale.

1. Il bando riguarderà la selezione di un “Progetto di Gestione” che dovrà essere ben redatto ed inviato in allegato alla domanda a mezzo Raccomandata RR oppure consegnato a mano all’indirizzo c/o ROSCHI Giuseppe via Lando Conti, 19 Chiocchio 50022 Greve in Chianti (FI). La domanda e il progetto dovranno essere corredati di adeguate garanzie bancarie.

2. Il progetto dovrà evidenziare le modalità attraverso le quali si intende gestire lo spazio concesso in affitto di azienda. Sarà comunque fondamentale la collaborazione e condivisione delle scelte con il Consiglio direttivo ARCI Chiocchio.

3. I locali compresi nel bando di affitto, comprendono il locale adibito a BAR, la sala annessa con i magazzini, la pista esterna. Si specifica che detti immobili sono muniti di certificazione APE.

4. Le spese di manutenzione ordinaria ed eventuale completamento dell’arredo, resteranno a carico del gestore individuato a seguito del bando. Il gestore individuato ha comunque l’obbligo di riconsegnare gli immobili, al momento della cessazione del contratto di affitto, nello stato in cui essi si trovano al momento della sottoscrizione del contratto. Nello specifico i locali dovranno essere riconsegnati, unitamente ai beni e agli arredi che corredano gli stessi locali, funzionanti ed inalterati, oltre la normale usura giornaliera.

5. Sarà richiesto un adeguato deposito cauzionale di € 10.000 (diecimila/00).
                   
6. Il gestore affittuario è obbligato a :
... A) osservare un orario di apertura consecutiva di 17 ore dalle 6,00 del mattino alle ore 23,00 sette giorni su sette. Eventuali modifiche di orario di apertura e/o chiusure straordinarie, dovranno essere categoricamente concordate ed accettate per iscritto dal Consiglio.
... B) Rispettare le esigenze del circolo e a collaborare con il Consiglio direttivo.
... C) Non collocare giochi elettronici che possano indurre a ludopatie, quali Slot Machine o similari che comportino vincite in denaro, gettoni, coupons, beni di consumo o altro.  
... D) Rispettare tutte le leggi in materia fiscale, previdenziale, assistenziale, igienico-sanitarie.
... E) Comunicare al Consiglio direttivo, i prezzi del caffè e derivati.
... F) Dotare il Bar di un servizio di vendita di biglietti per i mezzi di trasporto pubblico.
... G) Provvedere alla somministrazione di bevande e generi alimentari di largo consumo (pasta, riso, olio, latte, pane uova ecc).
... H) Dovranno essere rispettati in modo rigoroso i canoni di pulizia, igiene e decoro dei  locali, inoltre, l’ambiente dovrà essere sempre confortevole per gli avventori e per i soci, in ottemperanza ai valori di accoglienza propri dei circoli ARCI.

7. Il canone di affitto di azienda viene determinato in € 1500,00 (millecinquecento/00) oltre IVA per la somma complessiva di € 1830,00 (milleottocentotrenta/00) da versare entro il 5 di ogni mese, rivalutabile annualmente secondo gli indici ISTAT.
 E’ espressamente vietato il subaffitto sia della licenza che dei locali, anche solo parzialmente.

8. La durata del contratto di affitto di azienda è determinata in anni 5 rinnovabile tacitamente di anno in anno, salvo disdetta da comunicare con raccomandata a/r almeno 6 (sei) mesi prima della scadenza a cura e facoltà di ciascuna delle parti.

9. Il Consiglio direttivo si riserva la facoltà di controllo continuo in merito all’osservanza da parte del gestore di tutte le norme che disciplinano la materia fiscale, tributaria, e igienico-sanitaria. In caso di richiesta da parte del Consiglio direttivo il gestore affittuario sarà obbligato a mostrare la relativa documentazione.

10. L’inosservanza dei punti 1,2,3,4,5,6 (lettera a,b,c,d,e,f,g,h) 7,8,9,  di cui sopra, comporterà il recesso contrattuale ad effetto immediato per inadempienza contrattuale, oltre naturalmente, la legittimità ad agire per il risarcimento dei danni.

11. Il bando si aprirà il giorno 04/03/2019 e terminerà il giorno 25/03/2019
Il termine per la consegna delle domande e dei progetti è fissato per le ore  24,00 del giorno  25/03/2019.

12. Le domande verranno esaminate nel corso dei giorni successivi e potrà essere richiesto un ulteriore approfondimento o integrazione anche mediante colloquio.

13. Il soggetto selezionato dovrà avviare l’attività all’interno del Circolo entro un massimo di giorni 10 dalla consegna dei locali. Detto termine potrà essere comunque oggetto di diverso accordo fra le parti al momento della stipula del contratto.

Per informazioni scrivere a: info@arcichiocchio.it

Circolo ARCI Chiocchio
Via Lando Conti, 11
50027 Greve in Chianti (FI)


































Foto Gallery






Privacy Policy





CUCINARE PER CONOSCERE
Conosci te stesso per vivere meglio
Corsi di cucina con June Bellamy








                   








Energia e pratiche culinarie


                           
                                    

 

     
 
                                                                     

          
 
            
                                 

                         
       

   
        

  http://www.comune.greve-in-chianti.fi.it/items/view/1154          
            
 
  
               
                                    


  
  


                                                                                                                                             
 
                     
 
Pagine secondarie (1): In evidenza